PASSI DI DANZA

luglio 24, 2008

NUOTO SINCRONIZZATO-L’ORIGINE

Archiviato in: Senza Categoria — Tag:, , , — mirabilissimo100 @ 2:19 pm

UN PO’ DI STORIA

 

L’origine del nuoto sincronizzato o più semplicemente “sincro” come lo definiscono gli addetti ai lavori, si può fare risalire agli anni trenta.

Ha avuto come antesignana, la mai dimenticata ormai ottantenne Ester Williams,  ammaliante sirena che portò sugli schermi cinematografici un particolare tipo di nuoto spettacolo, dove coreografia, musica, movimento, fusi insieme formavano una piacevole rappresentazione.

Questo tipo di nuoto, anche se originariamente era nato come spettacolo, è divenuto attraverso gli anni, un vero e proprio sport dove le prestazioni atletiche richieste, sono di gran lunga più importanti di quelle  della finzione teatrale.

In Italia il sincro fece la sua comparsa negli anni settanta grazie all’entusiasmo e al sacrificio di persone come Rumilde Cucchetti che vi dedicarono, e vi dedicano, anima e corpo.

Molti anni sono trascorsi da quella nascita degli anni  trenta ed enormi sono stati i progressi conseguiti sia sul piano atletico che su quello spettacolare; tant’è che si può dire che ormai questo tipo di nuoto è assurto a pieno titolo a disciplina sportiva.

Infatti, essa esige una padronanza  assoluta del corpo, dei movimenti, della coordinazione motoria, della consapevolezza cinetica, dell’orientamento, il tutto abbinato a uno spiccato senso della musica, del ritmo, della sensibilità e della capacità interpretativa.

 

Questo perché il nuoto sincronizzato, nella sua manifestazione disciplinare, deve soddisfare due requisiti inscindibili  che sono oggetto di giudizio, sia da parte degli spettatori, chiamati a fruire della visione della prestazione, apparentemente semplice  e facilmente realizzabile nel suo evolversi (ma al contrario molto difficile da concludere), che da  una classe giudicante preposta a questa funzione,( dopo accurata preparazione), indicata a pronunciarsi sulla corretta realizzazione di parametri tecnici ed artistici, già precedentemente individuati e precisi.

Tali parametri attengono a quelli che vengono definiti merito tecnico e   impressione artistica ( quest’ultima sarebbe più corretto indicarla come merito artistico) dalla prestazione.

Nel merito tecnico è necessario esaminare l’esecuzione , le difficoltà, il sincronismo fra le atlete e la musica ;  nell’impressione artistica, la coreografia, l’interpretazione della musica ( più precisamente del carattere della musica) e il modo di presentazione.

Le prestazioni atletiche  possono essere eseguite singolarmente, in doppio, o a squadra.

Possono, cioè, essere iniziate e portate a termine da un’atleta singola (solo) da due insieme, (doppio) o da più atlete  nello stesso tempo (squadra -da 4 a 8 componenti). 

Accanto a questo aspetto spettacolare che potremmo impropriamente chiamare ” ludico” ne esiste un’altro meno gratificante e che impegna maggiormente chi pratica questo sport e che se   guardato nella sua giusta valenza porta a conseguire risultati altrettanto soddisfacenti di quelli finora descritti e che  si inseriscono nel filone che viene definito dei liberi e sono:  gli esercizi obbligatori.

 

Come in altre discipline sportive della Federazione Italiana Nuoto, o in altre Federazioni, accanto alle prestazioni libere ne esistono delle altre che devono essere eseguite obbligatoriamente dalla atlete.

Sono esercizi che hanno coefficienti di difficoltà diversi e commisurati in particolare all’età anagrafica  delle nuotatrici (categorie) costruiti e impostati in relazione alle capacità psicofisiche delle stesse. 

Abbinate alle prestazioni spettacolari di questa disciplina le atleta che praticano questo sport e per inciso è opportuno ricordare che, oltre ad essere molto diffuso nel nostro paese, è indicato per chi ama l’agonismo di squadra  in cui, oltre alla disciplina (comune a tutti gli sport), viene evidenziato lo spirito di corpo e collettivo che diventa stimolo al rafforzamento della coscienza collettiva.

Tutto questo  per dare un idea alquanto schematica  del nuoto sincronizzato nella sua essenza più  semplice e concreta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  Copyright © 2003 Polisportiva Atletico UISP Monterotondo                                                 

http://www.atleticouisp.it/Nuoto/sincronizzato_new.htm

About these ads

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The WordPress Classic Theme Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: